AmericanS & politica

novembre 3, 2014

by — Posted in Diritto

Domani, martedì 4 novembre, negli Stati Uniti, si terranno le “Mid-term elections” o elezioni di metà mandato, e decine di milioni di americani saranno chiamati a dare un giudizio sull’operato dell’amministrazione del Presidente Democratico Barack Obama (ri-eletto nel 2012, con mandato a termine nel 2016).
Non sarà un voto diretto sul Presidente, ma un “Election Day”, in cui i cittadini statunitensi eleggeranno tutti i (435) Rappresentanti della Camera (la “House of Representatives”) e un terzo dei (100) Senatori (il “Senate”) componenti il Congresso (il loro “Parlamento”). Non contenti, nei rispettivi Stati, eleggeranno ben 36 Governatori su 50.

Insomma, un momento di grande vivacità della vita politica targata U.S.A.

Eppure, ripensando al momento elettivo qui in Italia, una domanda sorge prima di ogni altra.
Perché mai gli americani votano di martedì? E’ un caso oppure è già successo? E se fosse invece una tradizione ben consolidata?

La risposta risale al XIX secolo. Ed è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare.
Potete leggerla qui:

http://www.ilpost.it/…/perche-per-le-presidenziali-usa-si-…/